L’abbraccio rappresenta una sorta di terapia per i neonati. Proprio grazie ad esso, infatti, viene a formarsi sin dai primi giorni di vita il legame con i genitori, dando vita ad una sorta di mutuo riconoscimento essenziale per la vita relazionale dei piccoli. Si tratta di una cosa talmente importante che negli Stati Uniti è stata formata una vera e propria associazione di volontari al fine di fornire l’abbraccio necessario ai piccoli le cui mamme non possono provvedere a causa di problemi come la dipendenza dalla droga o di carattere psicologico. Secondo i medici che favoriscono questa pratica, in tal modo i piccoli hanno la possibilità di sentire affetto intorno a loro, supplendo in qualche modo alla mancanza delle madri.
Del resto è ormai riconosciuto dai pediatri come ai neonati piaccia moltissimo il contatto con la pelle della mamma grazie al quale diventa possibile riequilibrare la temperatura del corpo del bebè, il suo ritmo cardiaco e riuscire a liberare endorfina e ossitocina. In particolare, nelle prime settimane di vita i piccoli mostrano tutto il loro gradimento quando la mamma li avvolge in un abbraccio permettendo loro di stare a contatto con il calore del suo corpo.
Proprio questo è il motivo per il quale i pediatri sconsigliano le sedute che sono sempre più usate all’interno delle famiglie, attribuendo al loro uso una funzione negativa, in quanto destinate ad interrompere il contatto tra genitori e neonati. Considerato come si tratti però di una abitudine resa necessaria dalla possibile stanchezza o dalla necessità di doversi occupare in alcuni momenti di altre faccende magari indispensabili al neonato, ad esempio i pasti, l’associazione che riunisce i pediatri degli Stati Uniti consiglia di limitare l’uso delle sedute ad un massimo di 30 minuti per volta.

Il seggiolone

Tra le sedute, un posto del tutto particolare è ricoperto dal seggiolone. Proprio grazie ad esso, infatti, i neonati possono partecipare ai pasti della famiglia senza alcuna necessità di essere riposti nella culla, interrompendo in tal modo il contatto con il mondo circostante, desiderato invece dai piccoli proprio al fine di soddisfare la loro naturale curiosità.
In commercio è possibile reperire molti modelli di seggiolone, dei tipi più svariati, con le case produttrici di prodotti dell’infanzia in aperta concorrenza per poter conquistare preziose quote di mercato. Proprio per fare la migliore scelta possibile, il nostro consiglio è di acquisire più informazioni possibile online, partendo magari da seggiolonemigliore.it, sito che riesce a fornire un gran numero di informazioni in grado di agevolare la scelta dei consumatori.