Cappe da cucina, tipi di aspirazione nei modelli di ultima generazione

Le cappe da cucina di ultima generazione godono di funzionalità impensabili fino a ieri, che le rendono dei complementi d’arredo funzionali ed esteticamente al top, per abbellire oltre che bonificare l’ambiente da fumi e odori. Gran parte delle nuove cappe montano motori a risparmio energetico, che sfruttano la tecnologia Brushless per ottenere il massimo delle performances con il minimo dei consumi. Anche i sistemi innovativi di illuminazione a Led (light emitting diodes) sono espressione d’avanguardia che garantiscono consumi energetici bassissimi e una durata delle lampade fino a 40.000 ore, un’eternità. Le modalità di aspirazione delle moderne cappe da cucina possono essere standard o posteriori. Nel primo caso l’uscita d’aria si trova, generalmente, nella parte superiore della cappa con l’utilizzo di un tubo a vista dal design gradevole in duplice modalità aspirante o filtrante, mentre nella variante posteriore la fuoriuscita dell’aria avviene solo in modalità aspirante, sul retro della cappa in prossimità del foro di espulsione dei fumi all’esterno.

Ma i sistemi di aspirazione che si possono rinvenire nelle migliori cappe da cucina non si limitano a questa classificazione, in quanto esistono altri ‘distinguo’, come ad esempio i modelli a doppia aspirazione o ad aspirazione perimetrale. Le cappe provviste di sistemi di doppia aspirazione, oltre all’apertura frontale, presentano un’ulteriore apertura alla base per imbrigliare meglio i fumi anche a ritmi funzionali più blandi. L’aspirazione perimetrale, invece, è un sistema meccanico che dirotta fumi e odori lungo il perimetro della cappa, dove sono posizionati specifici canali aspiranti, una soluzione vantaggiosa anche sul piano estetico, sottraendo alla vista i filtri grassi.

Un altro aspetto su cui i produttori si sono focalizzati è la rumorosità di questi dispositivi, che nei primi modelli rappresentava un problema mal tollerabile. Oggi, invece, grazie ai risultati di ricerche nell’ambito dell’acustica e della fluidodinamica si è riusciti, come nel caso di Best, azienda leader di settore, a realizzare cappe con gradi di rumorosità nettamente inferiori rispetto al passato, fra le più silenziose reperibili sul mercato, senza pregiudicare i livelli di aspirazione e la portata d’aria che restano su valori elevati e sopra gli standard. Chi volesse approfondire l’argomento potrà trovare utili info questo interessante articolo