Elettrostimolatori: classici, TENS o a farfalla?

Gli elettrostimolatori e di conseguenza tutte le terapie che si possono realizzare con questo tipo di strumenti, sono caratterizzate da una tecnologia di base che le rende adatte a diversi scopi e anche ad essere sfruttate in diversi settori e campi anche molto diversi l’uno dall’altro. L’elettrostimolazione è formata da una serie di terapie che si basano tutte sullo sfruttamento dello stesso tipo di tecnologia; infatti le terapie di elettrostimolazione, di ogni tipo e genere, si basano sull’emissione di correnti elettriche che vengono trasmesse però a bassa frequenza e che sono adatte a realizzare una stimolazione involontaria dei muscoli sui quali vengono applicate. Quello che spesso rende queste terapie davvero ottimi in diversi settori è proprio la loro versatilità. In effetti, rispetto agli anni in cui sono state per la prima volta applicate e questo avveniva principalmente nel settore sportivo, adesso invece queste terapie sono sfruttate in tantissimi altri settori tra cui ricordiamo quello medico, quello riabilitativo, il settore estetico e che si occupa della bellezza e altri ancora. Inoltre le terapie di elettrostimolazione sono diventate molto più conosciute e popolari, tanto che sono stati prodotti tantissimi elettrostimolatori che sono utilizzabili anche in casa e senza doversi per forza recare presso dei centri specializzati. Tra questi elettrostimolatori possiamo menzionarne almeno 3 tipi che sono tra i più popolari in assoluto: gli elettrostimolatori classici, quelli per le terapie TENS e i modelli denominati a farfalla. Andiamo a vedere quali sono le varie differenze tra questi 3 modelli diversi e cerchiamo di capire a quali esigenze sono più adatti. Gli elettrostimolatori classici sono i più diffusi e sono caratterizzati da un corpo centrale a cui si collegano gli elettrodi; permettono di realizzare delle terapie classiche a diversa intensità. I dispositivi TENS invece sono più particolari e proprio per questo permettono di realizzare delle terapie più specifiche, spesso contro il dolore, che vanno fatte però da uno specialista. Infine i modelli a farfalla sono quelli più semplici da usare e adatti ad un uso domestico, in quanto sono caratterizzati da un unico pezzo da applicare direttamente sulla pelle. Per altre informazioni consultate questo sito.